Traduzione di certificati: implicazioni e pratiche necessarie

La categoria di certificati di cui è necessaria la traduzione è molto ampia, può interessare sia i privati che le aziende. I privati sono solitamente interessati alla traduzione di certificati di nascita, morte, matrimonio, stato civile, residenza, diplomi, certificati di laurea, del casellario, dei carichi pendenti, documenti di identità. Per le aziende, quelli che mi vengono più frequentemente richiesti sono i certificati di conformità, di sicurezza, visure, atti notarili, ecc…

La traduzione di certificati potrebbe apparire una tra le tipologie di traduzione più semplici. Tuttavia, nasconde diverse insidie che, se non riconosciute, potrebbero invalidare la traduzione e comportare il rifiuto del certificato da parte dell’autorità richiedente. Le sigle e le abbreviazioni di istituzioni, di registri e uffici, le espressioni  incomprensibili devono sempre essere riportate per intero e chiarite all’autorità ricevente!

Oltre a tutto ciò, alla traduzione dei certificati è collegata tutta una serie di pratiche in cui anche il cliente ha una parte attiva. Le riassumo qui di seguito dividendole in 2 fasi: pratiche che il cliente deve eseguire prima della traduzione, e pratiche che eseguo io dopo la traduzione.

PRATICHE CHE IL CLIENTE DEVE ESEGUIRE PRIMA DI CONSEGNARMI IL DOCUMENTO PER LA TRADUZIONE

1) Verificare se necessita di una traduzione semplice, asseverata o certificata.traduzione certificati verona

Le differenze tra traduzione asseverata e certificata sono specificate negli articoli “10 domande sull’asseverazione di traduzioni” e “5 domande sulla traduzione certificata”.

2) Assicurarsi di avere a disposizione il documento originale o la sua copia conforme. Se è possibile richiedere più copie del certificato (es: certificato penale/del casellario), il cliente potrà consegnarmi l’originale, mentre se il certificato viene rilasciato in copia unica (es:  diploma di laurea, carta d’identità, passaporto), il cliente dovrà fare una copia conforme all’originale. Per fare questo, potrà recarsi presso qualsiasi comune presentando il documento originale, una fotocopia, un documento d’identità e una marca da bollo da € 16,00.

3) Verificare se il documento originale deve essere apostillato/legalizzato PRIMA di essere tradotto.

Questo procedimento è spesso necessario per i certificati da far valere all’estero. In questo caso il cliente deve recarsi in Prefettura o in Procura (in base al tipo di documento) e farsi apporre la formula di legalizzazione/apostille sul documento originale. Va necessariamente effettuato prima di consegnarmi i documenti per la traduzione,  poiché anche tutti i timbri, le firme e le formule dell’apostille/legalizzazione devono essere tradotti, pena la nullità della successiva asseverazione.

PRATICHE CHE ESEGUO IO DOPO LA TRADUZIONE

1) In base alle informazioni datemi dal cliente, dopo aver completato la traduzione procedo all’asseverazione o alla certificazione della traduzione.

Nel caso della traduzione certificata, dopo la certificazione non sono necessari ulteriori procedimenti, mentre nel caso della traduzione asseverata, dopo aver proceduto all’asseverazione  potrebbe essere necessario (in base al paese di destinazione) apostillare/legalizzare la traduzione presso la Procura della Repubblica.

2) Procedo all’eventuale apostillazione/legalizzazione presso la Procura della Repubblica. Questa validerà la firma del cancelliere che ha firmato il verbale di giuramento durante l’asseverazione, dando valore legale alla traduzione anche per l’estero. Questo procedimento non richiede l’applicazione di marche da bollo.

La traduzione asseverata e legalizzata è finalmente pronta per essere consegnata al cliente!

Specifico nuovamente che ogni situazione è a sé, per cui è di fondamentale importanza che il cliente verifichi presso l’ente richiedente quali requisiti deve rispettare e mi fornisca le informazioni adeguate per potergli garantire un servizio che soddisfi le sue esigenze.

Per ulteriori chiarimenti non esitate a contattarmi, vi risponderò nel più breve tempo possibile.